Vai al contenuto
Annunci

GIORNATA MONDIALE PER LA LIBERTÀ DI STAMPA

csm_tag-der-pressefreiheit_2sp_4bc9836661-1024x529-1Oggi si celebra la giornata mondiale per la libertà di stampa.

In Italia la libertà di stampa è tutelata dall’articolo 21 della Costituzione, che dice:

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.
La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
Si può procedere a sequestro soltanto per atto motivato dell’autorità giudiziaria nel caso di delitti, per i quali la legge sulla stampa espressamente lo autorizzi, o nel caso di violazione delle norme che la legge stessa prescriva per l’indicazione dei responsabili.
In tali casi, quando vi sia assoluta urgenza e non sia possibile il tempestivo intervento dell’Autorità giudiziaria, il sequestro della stampa periodica può essere eseguito da ufficiali di polizia giudiziaria, che devono immediatamente, e non mai oltre ventiquattro ore, sporgere denunzia all’Autorità giudiziaria. Se questa non lo convalida nelle ventiquattro ore successive, il sequestro s’intende revocato e privo di ogni effetto.
La legge può stabilire, con norme di carattere generale, che siano resi noti i mezzi di finanziamento della stampa periodica.
Sono vietate le pubblicazioni a stampa, gli spettacoli e tutte le altre manifestazioni contrarie al buon costume.
La legge stabilisce provvedimenti adeguati a prevenire e a reprimere le violazioni.
L’articolo c’è, ma la libertà spesso latita e i giornalisti sono sempre più spesso nel mirino di chi vorrebbe metter loro il bavaglio, anche definitivo, ma questo non è solo immorale, è anche pericoloso per la democrazia di tutti noi.
Nei Paesi dove non c’è libertà di stampa non c’è libertà tout court, ma non illudiamoci, anche in molti di quelli cosiddetti democratici la stampa soffre e l’Italia non fa eccezione: la classifica internazionale sulla libertà di stampa e la relazione del Consiglio  d’Europa pongono l’Italia sotto attenzione come l’Ungheria e la Russia, Paesi in cui la libertà d’informazione è negata.
Per ulteriori approfondimenti consiglio di visitare il sito Articolo 21.
© Monica Cillario
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: